lunedì 30 settembre 2013

Cupcake al cacao e crema alla vaniglia

Buon lunedì a tutti!!! Come avete passato questo ultimo fine settimana di settembre? Io splendidamente, nonostante il tempo... uggioso, ho trascorso due bellissime giornate!!! Per iniziare alla grande questa settimana, vi offro questi cupcake farciti con una crema alla vaniglia e pezzettini di cioccolato!!! Un dolce così semplice e così goloso che piacerà a tutti, quindi preparate gli ingredienti e cominciamo!!!

CUPCAKE AL CACAO E CREMA ALLA VANIGLIA
INGREDIENTI PER LA CREMA ALLA VANIGLIA:
500 g di latte fresco intero
4 tuorli
125 g di zucchero
1/2 bacca di vaniglia
40 g di maizena
FINITURA:
cioccolato cremino q.b.
panna q.b.
zucchero a velo q.b.

CREMA ALLA VANIGLIA: in un pentolino far prendere il bollore al latte con i semi della vaniglia tagliata a metà. Intanto in una ciotola, montare leggermente i tuorli con lo zucchero, unire la maizena. A questo punto versare un po' di latte caldo nella battuta di uova e mescolare, versare il tutto nel latte caldo rimanente e rimettere sul fuoco e fare addensare la crema. Versare subito in una ciotola e coprire con pellicola a contatto e fare raffreddare.
CUPCAKE AL CACAO: ammorbidite il burro a temperatura ambiente, trasferitelo in una ciotola e lavoratelo a crema con lo zucchero, utilizzando un cucchiaio di legno. Incorporatevi quindi l'uovo, lo yogurt e infine la farina setacciata con il cacao e il lievito. Adagiate 6 pirottini di carta nelle apposite cavità di uno stampo e versatevi il composto con molta cura. Cuocete in forno, preriscaldato a 170° per 20 minuti. Lasciate raffreddare su una gratella.
ASSEMBLAGGIO: una volta che il cupcake è freddo, con l'apposito attrezzo o un coltello, togliete dalla parte superiore un po' di pasta e formate una cavità. Mettete la crema alla vaniglia in una sac à poche e riempite la cavità, aggiungete un pezzetto di cioccolato e richiudete la cavità con la pasta che avete precedentemente tolto. In una ciotola montate la panna con un po' di zucchero a velo e mettetela in una sac à poche e decorate la superficie dei cupcake, rifinite con pezzettini di cioccolato.

A vostro gusto, potete unire alla crema alla vaniglia della panna montata, io ho preferito non farlo visto che già il frosting è di panna!!!


Buona settimana a tutti, alla prossima...Ely...  

venerdì 27 settembre 2013

Chiocciole al parmigiano


Ciao a tutti!!! 
Finalmente è venerdì, purtroppo le previsioni non promettono niente di buono per questo fine settimana, è prevista pioggia, sopratutto domenica!!! Approfitterò di questo fine settimana un po' così, per preparare i ravioli di zucca!!! Ho comperato due zucche enormi, quindi per cominciare mi preparo la scorta dei ravioli con la zucca, che adoro. Una volta fatti, li congelo e all'occorrenza... basta buttarli in acqua, un saporito condimento e via il pranzo è servito!!! Oggi vi offro dei gustosissimi panini al parmigiano, sono facili e buonissimi. Ancora non mi sono decisa a provare con la PM, il fatto di doverla "curare" mi mette un po' di ansia, e ancora non mi è ben chiaro il meccanismo dei rinfreschi!!! Però mi sta venendo una gran voglia di provare, chissà.... 
Chiedo scusa, l'intestazione che vedete è provvisoria, sto cercando di cambiare ma ho un po' di difficoltà, spero di risolvere presto!!! 

CHIOCCIOLE AL PARMIGIANO
(dal meglio di Sale & Pepe)
INGREDIENTI:
500 g di farina 0
17 g di lievito di birra
80 g di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaino di zucchero
0,3 dl di olio evo
10 g di sale

Setacciate la farina, pesatene 100 g, trasferitela in una ciotola, unite il lievito sbriciolato, lo zucchero e 1 dl di acqua tiepida. mescolate e lasciate lievitare il composto per 30 minuti in luogo tiepido. Disponete la farina rimasta sulla spianatoia, versate al centro il composto lievitato, il sale, il parmigiano, l'olio e 1,5 dl di acqua tiepida. Impastate gli ingredienti per 10 minuti. Formate un panetto, disponetelo in una ciotola leggermente oliata, incidetelo a croce e lasciatelo lievitare coperto, in luogo tiepido, per almeno un'ora e mezzo. Sgonfiate leggermente l'impasto, dividetelo in panetti da 40 g, riduceteli a cordoncini dal diametro di circa 1 cm e arrotolateli in spiarli. Trasferite i panini preparati sulla placca rivestita con carta forno, coprite e lasciate lievitare nuovamente per circa 40 minuti. Cuocete i panini in forno caldo a 220° per circa 20 minuti, sfornate e fate raffreddare su una gratella.

Prima della seconda lievitazione, con una forbice ho tagliuzzato la superficie delle spirali per creare un effetto decorativo, mentre alcune le ho lasciate lisce!!!

Vi auguro un felice fine settimana...Ely...

mercoledì 25 settembre 2013

Tortine Morositas

Ciao a tutti!!! 
Con l'inizio dell'autunno, mi ero ripromessa di fare qualche lavoretto in casa. Niente di particolare, solo qualche piccolo cambiamento, volevo rinnovare alcune tende che non mi piacevano più!!! Ho tirato fuori la macchina da cucire e mi sono messa al lavoro. Mi sono estraniata per qualche giorno dal blog e non sono riuscita a passare a vedere le vostre sfiziose ricette...ora mi rifaccio e vengo a dare una sbirciatina!!! Non volevo distrarmi, mi serviva tutta la concentrazione per finire al più presto e sfoggiare le mie nuovissime tende!!! Bene ora questo lavoro posso spuntarlo dalla lista che mi ero fatta, ma la lista è lunga e spero piano piano di riuscire a spuntarla tutta!!!
Passiamo alla ricetta di oggi: sono delle favolose tortine con un ripieno di crema alla vaniglia e delle deliziose more, il tutto racchiuso da una fragrante pasta frolla, che dire...un dolce che merita, provatele e ad ogni boccone andrete dritti in paradiso!!!  
TORTINE MOROSITAS
INGREDIENTI PASTA FROLLA:
300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato
INGREDIENTI CREMA PASTICCERA:
500 g di latte intero fresco
4 tuorli
125 g di zucchero
50 g di maizena
1 bacca di vaniglia
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
crema pasticcera q.b.
more q.b.



Pasta frolla:con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero e la scorza del limone grattugiata, le uova e cominciare ad impastare. A questo punto unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare incorporando piano, piano tutta la farina, fare una palla e fare riposare in frigo per almeno 30 minuti avvolta nella pellicola. Dopo il riposo, stendere la frolla e rivestire gli stampini e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta...tenere da parte. Preparare anche i coperchi per gli stampini.
Crema pasticcera: mettere sul fuoco il latte in una padella con la bacca di vaniglia incisa a metà e fare prendere il bollore. Intanto in una ciotola, sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la maizena e versare a filo un po di latte caldo, mescolare. Versare la crema nel restante latte caldo e rimettere sul fuoco e continuando a mescolare, fatela addensare. Togliere dal fuoco e versare la crema in una terrina, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
Assemblaggio: versare un po' di crema pasticcera nei gusci di frolla, aggiungere le more passate leggermente e per poco in una padella con un po' di zucchero. A questo punto con i coperchi di frolla coprire gli stampini e sigillare bene i bordi. Fate cuocere le tortine in forno a 180° per circa 20 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una gratella, decorare a piacere.

Potete decorare queste tortine con dello zucchero a velo e naturalmente sostituire le more con altri deliziosi frutti!!! La mia decorazione è fatta con del cacao e uno stencil!!!

Questa ricetta è dedicata a te Valeria e a tutti voi di Cà Versa, quindi con piacere partecipo al vostro contest!!!

Buon mercoledì, alla prossima...Ely...

venerdì 20 settembre 2013

Ciambella con farina di riso, nocciole e uvetta

Ciao a tutti!!!
Ancora pochi giorni e l'estate lascerà il posto all'autunno. Eh sì, entreremo ufficialmente nella stagione che poi ci traghetterà nel lungo inverno!!! Si comincia ad avere voglia di piatti più ricchi e strutturati, si comincia ad avere voglia di gustarsi una bella tazza di the fumante o una profumata cioccolata. E cosa c'è di meglio che accompagnare un the o una cioccolata con una golosissima fetta di ciambella?!?! Una ciambella preparata con farina di riso, che regala ai dolci una consistenza che adoro, e arricchita da una generosa manciata di nocciole e uvetta. Una ricetta semplice, ma che sono certa vi sorprenderà per la sua morbidezza... e poi non c'è niente da fare: la semplicità paga sempre!!!


CIAMBELLA CON FARINA DI RISO, NOCCIOLE E UVETTA 
Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero sino a renderli chiari e spumosi. A questo punto unite la farina di riso setacciata insieme alla bustina di lievito e al pizzico di sale alternandola alla panna. Mescolate bene l'impasto. Montate gli albumi a neve e uniteli piano al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Ora potete aggiungere una generosa manciata di nocciole e una di uvette precedentemente fatte rinvenire in acqua tiepida, strizzate e leggermente infarinate. Versate il tutto in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti, vale sempre la prova stecchino. Sformate il dolce e fate raffreddare su una gratella.


Le nocciole possono essere sostituite con altra frutta secca e l'uvetta con delle gocce di cioccolato o dei canditi, usate la vostra fantasia e il vostro gusto!!! Potete diminuire la dose di zucchero se pensate che per voi sia un po' troppo dolce!!! 

Una bella spolverata di zucchero a velo e la ciambella è pronta per essere gustata!!! Si mantiene bene per diversi giorni, ma non riuscirete a resistere, è deliziosa, sono certa che finirà in un batter d'occhio!!!

Un sereno fine settimana a tutti, alla prossima...Ely... 

lunedì 16 settembre 2013

Mousse di avocado

Buon lunedì a tutti!!!
La domenica appena trascorsa, è stata per me una splendida giornata. Splendida perché ho potuto godere della compagnia di tutta la mia famiglia, ho cucinato parecchio e sgobbato molto!!! Sapete, mi piace curare tutto nei minimi dettagli, quindi alla fine della giornata ero stanchissima, stanca ma sazia, sazia di buon cibo, sazia di risate, di chiacchiere, ho potuto riabbracciare mia sorella che non vedevo da diversi mesi ed è stato bellissimo!!! Abbiamo chiacchierato per ore cercando di recuperare il tempo perso e raccontandoci a vicenda. L'unica nota negativa di questa bellissima domenica??? Averla trascorsa tappati in casa per il tempo... grigio, piovoso e freddino, bisogna proprio rassegnarsi al fatto che l'estate ormai sta volgendo al termine!!!
Oggi vi lascio la ricetta di questa deliziosa mousse di avocado che ho preparato la settimana scorsa, con tartellette di pasta sfoglia integrale e gamberi...favolosa!!!

MOUSSE DI AVOCADO
(da Cucina Moderna)
Sbattete le uova con il latte, salate e mettete sul fuoco a fiamma dolce fino a che la crema velerà il cucchiaio; toglietela dal fuoco e scioglietevi la colla di pesce ammollata in acqua fredda. Sbucciate gli avocado, provateli del nocciolo e trasferiteli in una ciotola e con un frullino ad immersione riduceteli in crema. Montate la panna. Amalgamate la crema di uovo all'avocado, quindi incorporate la panna, salate e pepate. Lasciate solidificare un po' in frigorifero la mousse e poi con una sac à poche e guarnite le tartellette di sfoglia integrale riempite di gamberetti a pezzetti conditi leggermente con olio e limone.

Per questa ricetta vi serviranno anche un rotolo di pasta sfoglia integrale e dei gamberi. La ricetta non prevedeva l'uso della sac à poche, ma di versare la mousse in una ciotola e lasciarla solidificare in frigorifero. Io ho trovato più carino prepararla in questo modo, voi potete anche usare delle ciotoline monoporzione e infilare i gamberi su degli spiedini e appoggiarli sulla mousse!!!

 Buon inizio settimana a tutti, alla prossima...Ely... 

venerdì 13 settembre 2013

Plumcake con fichi e salame


Ciao a tutti!!!  
Eccoci alla vigilia di una altro fine settimana. A differenza di quello scorso, passato in totale relax, questo sarà più impegnativo e faticoso!!! Una fatica però che non mi pesa, domenica avrò ospiti a casa: tutta la famiglia, compresa mia sorella arrivata dalla Francia. Perciò dovrò cucinare parecchio, ho già ben chiaro il menù e sabato sarà dedicato alle preparazioni più lunghe. Sicuramente non riuscirò a fotografare nulla, non c'è niente da fare... non riesco quando ho gente. Voglio godermi la giornata insieme ai miei senza stress, gustarmi il cibo senza la preoccupazione di dover fare foto!!!
Passiamo alla ricetta di oggi: un cake con fichi e salame, con l'aggiunta di olive e qualche cubetto di speck!!! Posso dirvi che è particolarmente gustoso è facile e veloce da preparare, buono freddo ma secondo me dà il meglio di sé quando è appena tiepido...da provare!!!


PLUMCAKE CON FICHI E SALAME
INGREDIENTI:
150 g di farina 00
1/2 bustina di lievito per torte salate
3 uova
50 g di olio
120 g di latte
200 g di formaggio spalmabile (io philadelphia ligh)
4-5 fichi
80 g di groviera o emmenthal
salame q.b.
speck q.b.
olive nere q.b.

In una pirofila setacciare la farina insieme al lievito, unire le uova, il latte e l'olio a filo. Fare riposare un po' l'impasto. Intanto in una terrina unire, mescolando molto bene, il groviera grattugiato e il formaggio spalmabile. Unire il composto di formaggi all'impasto, aggiungere i fichi tagliati a pezzi (tenetene da parte qualcuno), le olive a rondelle, i dadini di speck e se volete potete unire un paio di cucchiai di erbe aromatiche tritate (basilico, prezzemolo, timo ecc.) Mescolare bene l'impasto e versarlo in una teglia da plumcake rivestita da carta forno bagnata. Sulla superficie mettere i pezzetti di fichi tenuti da parte e infornare a 180° per 45 minuti.

Questo cake si presta a diverse variazioni, usate l'impasto base e aggiungete quello che più vi piace o quello che avete in frigo da far fuori, il risultato sarà sempre ottimo!!!

Un sereno fine settimana a tutti, alla prossima...Ely... 

mercoledì 11 settembre 2013

Sfogliata di prugne e brie al timo

Buongiorno a tutti,
dopo diverse ricette dolci, oggi vi offro una fettina di questa particolare sfogliata. Particolare perché l'abbinamento del brie con le prugne mi sembrava un po' azzardato, poi la curiosità mi ha spinto a provarla e ne sono rimasta entusiasta!!! Che dire... in una ricetta così semplice si racchiudono diversi sapori e consistenze: il gusto saporito del brie, il dolce con una leggera punta di asprigno delle prugne, l'aroma del timo, il profumo del miele, la croccantezza della sfoglia e la morbida scioglievolezza del brie!!! Fantastica tiepida quando ancora il formaggio è leggermente fuso e gustosa fredda quando il tutto diventa più consistente!!! Se anche voi come me amate il gusto dolce-salato, provate questa sfogliata, vi piacerà ne sono certa!!! 

SFOGLIATA DI PRUGNE E BRIE AL TIMO
(da Cucina no problem)
INGREDIENTI:
300 g di formaggio brie
6 prugne rosse sode
4 cucchiai di miele possibilmente al timo
1 cucchiaio di zucchero
4 rametti di timo
1 rettangolo di pasta sfoglia
pepe q.b.

Lava le prugne sotto l'acqua corrente, asciugale, dividile a metà nel senso della lunghezza ed elimina il nocciolo. Taglia le mezze prugne a spicchi di 4-5 cm di spessore. Riduci il brie a fette piuttosto sottili. Srotola il rettangolo di sfoglia e sistemalo nello stampo insieme al suo foglio di carta da forno, facendolo risalire leggermente lungo i bordi. Bucherella il fondo del rettangolo di pasta con i rebbi della forchetta, in modo che non si gonfi durante la cottura e distribuisci sul fondo il formaggio e le prugne, alternandoli e sovrapponendoli leggermente. Fai sciogliere il miele nel pentolino a fuoco dolcissimo per qualche istante, finchè sarà fluido, e spennellalo sulla superficie della sfoglia uniformemente con un pennello da cucina. Spolverizza la sfogliata con lo zucchero, le foglioline di timo pulite e una manciata abbondante di pepe. Cuocila in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, finché la superficie risulterà ben dorata e il formaggio fuso. Sforna la sfogliata e servila tiepida. 

Apri il frigo e cambia sapore!!! Puoi cambiare gli ingredienti, utilizzando gli avanzi di frutta e formaggio che hai in frigorifero, anche per sperimentare nuovi sapori. Puoi sostituire le prugne con altra frutta e il brie con fettine di crescenza o di taleggio, anche mescolate!!! 

Felice giornata, alla prossima...Ely...

lunedì 9 settembre 2013

Crema vellutata al cioccolato

Buon inizio settimana a tutti!!!
Il lunedì è sempre una giornata difficile, una giornata in cui si fa fatica a carburare. Nel fine settimana i ritmi rallentano, ci si rilassa e riprendere non è facile. Bene, ho una cura infallibile per superare indenni questa giornata...un godurioso dolce al cioccolato!!! Iniziare con una delizia simile vi assicuro vi darà una sferzata di energia e buonumore. Se invece volete gustarvi questa crema vellutata dopo cena, come ho fatto io, sono certa che vi farà tornare il sorriso!!!
La crema morbida e vellutata con il suo meraviglioso aroma di cioccolato, contrasta in maniera perfetta con la dolce croccantezza delle briciole caramellate...semplicemente divina!!!
INGREDIENTI PER LA CREMA:
(da Più Dolci)
130 g di latte intero fresco
4 g di colla di pesce
180 g di cioccolato fondente fuso
230 g di panna semimontata
30 g di zucchero a velo

Ammollate la colla di pesce in acqua fredda. scaldate il latte e prima che raggiunga il bollore, allontanatelo dal fuoco. Unite la colla di pesce ben strizzata e mescolate. Versate il cioccolato fuso nel composto emulsionando con il frullatore ad immersione per 1 minuto. Lasciate raffreddare. Aggiungete la panna semimontata con lo zucchero a velo e mescolate delicatamente dal basso verso l'alto. Versate la crema nei bicchieri e ponete in frigo.
Prima di servire la crema , lasciatela a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Decorate con un ciuffo di panna montata e le briciole caramellate!!!
Per le briciole caramellate, tostate il pane in forno senza farlo scurire e sbriciolatelo. In una padella versate il burro, le mandorle, lo zucchero e le briciole di pane. Cuocete la massa rigirandola, fino a farla tostare e caramellare. Per un gusto più intenso e profumato, potete sostituire le mandorle con le nocciole e il pane da toast con del panbrioche!!!
Vi auguro una serena settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 6 settembre 2013

Tortine con semi di papavero e fichi

Ciao a tutti!!!
Mamma mia come vola il tempo, un'altra settimana è passata e sono di nuovo qui a pensare al fine settimana!!! Non credo farò niente di speciale, ho in mente qualche ricettina particolare e sfrutterò queste bellissime giornate per godermi ancora il giardino e qualche pranzo sotto il portico. In giardino adoro anche fare colazione e anche se non sono più una bimba, la merenda!!! Sono un po' fissata, mi piace preparare come si deve la tavola con dolcetti vari e qualche volta anche qualcosa di salato!!! Queste deliziose tortine sono state spazzolate durante una di queste merende, io le ho gustate con un bel bicchiere di the freddo. Sono delle morbide tortine con semi di papavero e dei dolcissimi fichi, buone...buonissime!!!
Tagliare ogni fico a pezzetti non troppo piccoli. In una ciotola setacciare la farina con il lievito, unire lo zucchero, i semi di papavero. In un'altra ciotola mescolare il burro sciolto e intiepidito, le uova e il latte; sbattete per amalgamare gli ingredienti liquidi e poi rovesciarli nella ciotola dei secchi. Continuare a mescolare velocemente per pochi minuti, senza preoccuparsi se rimangono dei grumi. Versare il composto negli stampini rivestiti con i pirottini di carta. In ogni stampino mettere alcuni pezzi di fico. Cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una gratella.
Come tutte le ricette di questo tipo, queste tortine sono molto versatili, si possono sostituire i fichi con altra frutta e aggiungere magari qualche granella di frutta secca!!! La cosa certa è che sono dolcetti che si preparano in un attimo e sono talmente golosi che piaceranno veramente a tutti!!!
A tutti un piacevole fine settimana, a lunedì...Ely...

mercoledì 4 settembre 2013

Torta di fettuccine al forno

Le previsioni pare dicano che ci sarà un bel settembre. Ancora giornate da sfruttare per pranzare all'aperto con tanto sole e temperature piacevoli. Approfittiamo di questo clima per goderci ancora qualche scampagnata. Oggi quindi vi propongo una ricetta perfetta per essere gustata ad un pic-nic, facile da trasportare e gustosa al punto che una fetta non basterà, vi chiederanno il bis!!! Le tagliatelle con la cottura in forno, formeranno in superficie una deliziosa crosticina che contrasta piacevolmente con l'interno morbidoso, e le verdure regaleranno a questa torta profumo e sapore!!! A voi la ricetta facile e veloce!!!
TORTA DI FETTUCCINE AL FORNO
(da Cucina Moderna)
INGREDIENTI:
160 g di fettuccine fresche all'uovo
6 uova
2 zucchine
1 peperone
1 melanzana
1 cipolla
60 g di pecorino grattugiato
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Tritate la cipolla e fatela appassire in una padella con un filo d'olio; unite le zucchine a tocchetti, il peperone e la melanzana anch'essi a tocchetti, salate pepate e cuocete a fuoco moderato per qualche minuto, se necessario aggiungete un mestolino d'acqua. Lessate le fettuccine in abbondante acqua bollente salata; scolatele piuttosto al dente e mettetele nella padella con le verdure tiepide e mescolate con cura. Sbattete le uova con il pecorino, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Trasferite il composto di pasta e verdure in una teglia di 22 cm foderata con carta forno; versatevi sopra il mix di uova sbattute e infornate a 180° per 30 minuti. Servite la torta tiepida o fredda.
Mescolate la pasta con le verdure e mettetela nella teglia senza premere, in modo che il mix di uova versato con il mestolo penetri anche all'interno.
Vi auguro una piacevole giornata, alla prossima...Ely...

lunedì 2 settembre 2013

Torta al cioccolato e caffè

"April is the cruellest month", diceva T.S. Eliot? Ma anche no... settembre, casomai! Ripresa della scuola, fine delle ferie, giornate sempre più corte...ma volete mettere cucinare senza boccheggiare? Scherzavo, in realtà settembre è un mese che mi piace molto, quindi ho pensato di inaugurarlo con una splendida torta. Una torta golosa e appagante, una torta che farà felice chi ama il caffè e il cioccolato, con la sua crema vellutata saprà conquistarvi ad ogni boccone!!! Provatela, sono sicurissima che ne sarete entusiasti!!!
TORTA AL CIOCCOLATO E CAFFE'
( tratta da Più Dolci)
INGREDIENTI:
Pasta biscotto al caffè:
100 g di zucchero
3 uova
80 g di farina
1/2 cucchiaino di caffè in polvere
10 g di cacao
Bagna: 
80 g di caffè ristretto
60 g di zucchero
40 g di rum (io amaretto)
Semifreddo:
5 tuorli
130 g di zucchero
6 g di colla di pesce
420 g di panna fresca
30 g di zucchero a velo
150 g di cioccolato fondente fuso e caldo
1 cucchiaio di rum (io amaretto)
50 g di caffè ristretto
Decorazione:
gelatina di albicocche q.b.
granella di nocciole q.b.

Bagna: bollite per 2-3 minuti il caffè con lo zucchero. Allontanate dal calore ed aggiungete il liquore. Lasciate raffreddare e conservate a parte.
Pasta biscotto: montate a spuma molto sostenuta le uova con lo zucchero. Unite il caffè in polvere, poi amalgamate la farina setacciata con il cacao. mescolate delicatamente dal basso verso l'alto e versate l'impasto nella placca foderata con carta forno. Livellate la superficie con una spatola. Ponete in forno a 190° per 10 minuti. Sfornate e sformate la pasta biscotto su di un canovaccio cosparso con zucchero semolato. Nella pasta incidete un disco di 20 cm. Ritagliate 2 rettangoli nella pasta restante e proteggete con pellicola tutta la pasta biscotto.
Semifreddo: montate i tuorli con lo zucchero versando poco alla volta il caffè bollente. Unite il cioccolato fuso e caldo e mescolate. Sciogliete in un cucchiaio di liquore caldo la colla di pesce, già ammollata in acqua fredda e ben strizzata, poi unitela al composto di cioccolato. Miscelate con cura gli ingredienti e tenete da parte.
Assemblaggio: ponete il cerchio mobile sul piatto di servizio, quindi adagiate la pasta biscotto tagliata a cerchio e pennellatela con la bagna fredda. Montate la panna con lo zucchero a velo e unitela alla massa del semifreddo trattenendone da parte tre cucchiai, che metterete in frigorifero. Mescolate, poi versate la metà del composto sulla pasta biscotto. Mettete al centro i rettangoli di pasta biscotto residui e inumiditi con la bagna. Distribuite sul dolce la panna montata rimasta senza arrivare al bordo. Versate il resto della massa del semifreddo nello stampo livellando la superficie. Ponete in freezer per 6 ore.
Decorazione: sformate il dolce e pennellatelo alla base con la gelatina di albicocche appena tiepida fino a poco sopra alla base di pasta biscotto. Fate aderire alla gelatina la granella di nocciole. Prima di servire guarnite il dolce con spuntoni di panna. Io ho aggiunto anche dei cioccolatini cremini tagliati a triangolo, secondo me ci stanno benissimo!!!
Per la pasta biscotto vi servirà una placca di 30x23 cm e per la torta un cerchio mobile di 20 cm di diametro. 
Questa torta la dedico al contest della bravissima e simpaticissima Consuelo di I biscotti della zia.
A questo punto vorrei ringraziare la gentilissima Simona di La casa del coniglio bianco per avermi assegnato questo premio!!! GRAZIE di cuore Simona, lo accetto con piacere!!!
Vi auguro una piacevole settimana, alla prossima...Ely...